Il nuovo che avanza ….. il vecchio da conservare

Resoconto Associaz Gravina Arte 2015/16


Prima di iniziare un nuovo anno mi piace fare un bilancio dell’anno 2015-2016 analizzando tutte le attività e gli eventi che l’associazione Gravina Arte ha svolto.
L’anno 2015/2016, dopo alcuni assestamenti iniziali, ha raggiunto degli ottimi livelli e dei buoni numeri.
Quasi 120 iscritti nelle varie attività tra bambini, ragazzi e adulti, circa 35 soci sostenitori che hanno aderito all’associazione tramite l’abbonamento al Teatro Massimo, diverse adesioni per i laboratori creativi.
Novità di quest’anno l’inserimento del pattinaggio artistico che ha visto crescere il numero dei partecipanti di giorno in giorno e il corso di Recitazione in inglese che ha coinvolto bambini dai 4 ai 10 anni
Continuano senza alcun intoppo i corsi di Danza,di Recitazione, di coro coreografato, di Gioco – Sport, di Gruppo folk. Quest’ultimo continua a crescere in qualità e prestigio. Infatti ha partecipato a tanti spettacoli anche in luoghi prestigiosi come il cortile Platamone e collaborando con diversi Comuni. Ha vinto il terzo posto alla rassegna nazionale dei gruppi folklorici organizzato dalla FITP a Ravenna e, con grande emozione, ha incontrato il Papa a Maggio in occasione del giubileo del folclore.
L’associazione quest’anno ha voluto sposare un problema sociale che in questi ultimi anni è diventato veramente disastroso e cioè quello della violenza sulle donne. Ed è per questo che è stato avviato un corso di Antiaggressione femminile Krav Maga.
L’approfondimento sulle lingue quest’anno è stato sullo spagnolo.
Gli eventi organizzati dall’associazione sono stati:
– il Festival dei cortometraggi “Via dei corti “sotto la direzione artistica della Lanterna Magica formatasi all’interno dell’associazione da un gruppo di appassionati ed esperti di cinema. Il festival ha visto la partecipazione di più di 200 Corti provenienti da tutto il mondo.
– la stagione concertistica “Talenti a Confronto” una serie di concerti offerti gratuitamente alle scuole del territorio che ha visto l’esibizione dei giovani premiati della Selezione giovani talenti svoltasi nel 2015.
– Rassegna e Selezione che ha coinvolto più di 500 giovani musicisti provenienti da tutta la Sicilia.
L’associazione ha anche aderito a diversi progetti organizzati nelle scuole e volute dai Comuni. Ecco che i nostri giovani insegnanti hanno istruito un coro nella scuola primaria di Sant’Agata Li Battiati e hanno realizzato un progetto sulle tradizioni siciliane nella scuola Giovanni Paolo II di Gravina.
Anche le classi di strumento, chitarra e pianoforte, continuano con successo. Così come le lezioni di fischietto siciliano e di tamburo hanno riscosso un buon successo.
Inoltre l’associazione si è rivelata una fucina di idee e punto di riferimento per la creatività. Infatti ha trovato terreno fertile la nascita di un nuovo grupo di musica poolare ” AmalarazzA”. Un gruppo di musicisti di diversa età proveniente dal gruppo folk, unitasi per la voglia di sperimentare generi nuovi e contaminati. Inoltre si sono organizzati stage di recitazione per i ragazzi che volevano approfondire il magico mondo del teatro. Ci possiamo ritenere soddisfatti dei progressi raggiunti grazie soprattutto al supporto dello staff organizzativo che collabora fattivamente con il presidente in maniera spontaneo e volontaria, pianificando turni di segreteria, di pulizia di riunioni preliminari per strutturare laboratori, scenografie e tanto altro.
Un grazie all’amministrazione comunale che ci consente di mantenere alla portata di tutti, questa realtà che coinvolge, tra bambini, genitori, nonni e parenti, più di 400 persone.
E anche quest’anno siamo pronti a ricominciare seguendo sempre il nostro fine che è quello di far crescere l’amore per ogni cosa si faccia, senza velleità alcuna e senza competizione di alcun genere. .

link amici
  • facebook
  • Via dei Corti
  • Federazione Italiana Tradizioni Popolari
  • Comune di Gravina